Cos’è il benessere digitale e come raggiungere un rapporto equilibrato con la tecnologia?

A rivelarlo un’indagine commissionata da Google secondo cui il 61% dei genitori italiani desidera un aiuto per migliorare il comportamento dei propri figli per raggiungere una condizione di benessere digitale 

Cosa significa benessere digitale? E quanto le famiglie italiane sono consapevoli delle proprie abitudini di utilizzo della tecnologia nel proprio quotidiano? Per rispondere a questi quesiti, Google ha commissionato uno studio in diversi paesi europei inclusa l’Italia, dal quale emerge che, sebbene il tema del benessere digitale stia acquisendo un’importanza crescente, mantiene connotazioni fortemente soggettive, che variano da persona a persona. Nel complesso in Italia il 19% delle persone intervistate ha espresso preoccupazione e ritiene di dover migliorare il proprio utilizzo della tecnologia (sotto la media europea che si attesta invece al 29%). Il 55% si dice pronto a cambiare o migliorare i propri comportamenti. 

Questi numeri aumentano sensibilmente quando si tratta dei più giovani. Il 43% dei genitori italiani intervistati si dice preoccupato per un utilizzo inappropriato o eccessivo della tecnologia da parte dei propri figli e più della metà (il 61%) desidera aiuto per migliorare il loro comportamento per poter raggiungere una condizione di benessere digitale.

Lo stesso vale per gli insegnanti: il 69% dei docenti intervistati in Italia si dice preoccupato dall’eccessivo utilizzo della tecnologia da parte dei più giovani, specialmente al di fuori del contesto scolastico. Quali le abitudini da migliorare? Per il 28% degli intervistati (in tutti i paesi EMEA, Italia inclusa) sia l’utilizzo di device tecnologici durante una conversazione che il loro utilizzo prima di andare a dormire sono abitudini negative da modificare come pure il guardare due schermi contemporaneamente (26%). 

Per far fronte a queste esigenze, prosegue la cooperazione tra Google, Altroconsumo e Telefono Azzurro con  un nuovo aggiornamento del programma Vivi Internet, al meglio. Questa volta vengono messe in campo nuove risorse per aiutare i più giovani a utilizzare la tecnologia in modo equilibrato e consapevole e offrire nuovi strumenti a genitori ed educatori per affrontare questi argomenti in famiglia. L’annuncio avviene in occasione della 7° edizione del FestivalFuturo di Altroconsumo Strabene, scelte e tecnologie per vivere in salute.

Ambasciatori dei nuovi contenuti video sono iPantellas. Saranno proprio Jacopo e Daniel, il popolare duo de iPantellas, i protagonisti dei contenuti video che debuttano oggi sul sito g.co/vivinternetalmeglio per offrire suggerimenti e buone pratiche e trovare un rapporto equilibrato con la tecnologia, seguito da un secondo video che sarà disponibile a partire dalla prossima settimana sul canale YouTube de iPantellas

Genitori e famiglie possono mettere alla prova le proprie conoscenze con un nuovo quiz con suggerimenti e consigli strutturati visitando https://www.altroconsumo.it/vivinternet; Educatori e insegnanti trovano nuovi contenuti educativi visitando vivinternet.azzurro.it

Ufficio stampa:

Federica Coppola

federica.coppola@communitygroup.it

+39 02 89404231  |  +39 338 6561460 

www.communitygroup.it
Milano  |  Treviso  |  Roma