Tra gli obiettivi per essere in forma, uno dei principali è sicuramente quello di  tonificare il proprio corpo.

Ma come è possibile ritrovare la forma ideale in tempo senza sovraccaricare troppo il corpo e la mente?

Dagli esperti arrivano i consigli per svolgere attività fisica in maniera efficace e naturale, in pieno stile “Pure Thinking”, il nuovo trend basato su una ricerca attiva del benessere puro, guidato dalla volontà di vivere la quotidianità senza cattive abitudini, alimentari e non, liberandosi dagli eccessi e prendendosi cura di sé per stare bene dentro e fuori.

Gli esperti sono tutti concordi nel dire che pensare di rimettersi in forma a pochi mesi  è uno dei motivi per cui più spesso si fallisce, in quanto ogni persona che aspiri ad una composizione corporea ottimale dovrebbe lavorarci più di due o tre mesi l’anno, anche solo per evitare spiacevoli inconvenienti. – è quanto afferma il Dott. Michele Fresiello, esperto in Nutrizione Clinica e Medicina Funzionale, Coach di Natural Bodibuilding, già docente presso enti accreditati in materia di nutrizione e allenamento –

Seguendo schemi alimentari troppo rigidi e ipocalorici, si rischia di sortire l’effetto opposto. Un approccio alimentare sano ed efficace deve basarsi sulla personalizzazione e sul corretto apporto di proteine di elevato valore biologico, acidi grassi essenziali, carboidrati non processati e quindi una buona quota di fibre, insieme a innumerevoli fitonutrienti contenuti in frutta e verdura. Per massimizzare i benefici di una sana alimentazione è fondamentale, inoltre, che ci sia sinergia con l’attività fisica.

Secondo la prof.ssa Antonella Salemi, Coach professionista, tecnico federale, Presidente Woman Triathlon Italia e da qualche mese consigliere federale, i rischi principali coinvolgono due sfere: quella fisica e quella mentale. “Il rischio a livello fisico per chi comincia ad approcciarsi all’attività dopo tanto tempo, è quello di pensare di poter uscire e andare a correre subito per mezz’ora: l’obiettivo deve essere sfidante ma non troppo difficile, altrimenti si va incontro a stati di stress fisici e a probabili infortuni.”

Per questo la prof.ssa Salemi consiglia di fare poco esercizio alla volta per trovare un benessere giornaliero e poi vedere anche i miglioramenti. “A livello mentale, invece, occorre porsi obiettivi ‘sfidanti’, per alzare l’asticella e al tempo stesso darsi delle motivazioni. Ad esempio, se una persona oggi esce di casa cammini per 40 minuti, il giorno dopo è più motivata perché ha visto che ce l’ha fatta il giorno prima.

La prima cosa da fare resta comunque quella di dare valore al proprio potenziale: dire “non ho tempo”, “devo pensare alla famiglia” sono tutti atteggiamenti che portano ad una chiusura, perché quando ci si mette nella condizione di dire “non sono capace” si pone subito un muro che presuppone una sconfitta. Porsi un obiettivo, credere nelle proprie potenzialità e avere un atteggiamento positivo sono indispensabili per una performance fisica efficace.”

L’attività fisica all’aperto è un bisogno da sempre insito nel nostro organismo, ma di cui solo adesso, per cause di forza maggiore, ci si rende veramente conto. I vantaggi di chi si allena all’aria aperta non interessano solo la mente: lo sport outdoor consente una maggiore ossigenazione e un maggior rafforzamento dei muscoli, grazie ad un apporto di ossigeno maggiore rispetto alle attività al chiuso, lo sport all’aria aperta migliora il processo di ossigenazione dei muscoli, incrementandone la forza. Contemporaneamente, si sviluppano processi di consolidamento delle difese immunitarie e di riduzione dei radicali liberi, con conseguente rallentamento dell’invecchiamento cellulare. Non dimentichiamo, infine, che l’esposizione alla luce del sole aumenta la produzione di vitamina D, fondamentale per il corretto assorbimento di calcio e fosforo nell’organismo, e che lo sport all’aperto porta ad un maggiore consumo di calorie e grassi, dovuto al fatto che il nostro corpo all’aperto è soggetto a continue sollecitazioni impreviste attivando muscoli che, attraverso un allenamento monotono e regolare, rischiamo di trascurare. Di conseguenza, abbiamo un maggior dispendio energetico e una relativa diminuzione della massa grassa.

Il raggiungimento dei risultati dipende anche dall’efficace recupero di energie e nutrienti che durante l’attività fisica occorre reintegrare nel modo migliore. “Il benessere implica un buono stato fisico, mentale e un’alimentazione sana, che non vuol dire privarsi o sostituire interi pasti con beveroni. – continua Antonella Salemi – È chiaro che chi fa sport ha un dispendio maggiore di determinati nutrienti come i Sali minerali, e quindi c’è bisogno di un’integrazione che sia il più possibile naturale. Ci sono dei prodotti ad hoc naturali che seguono questa tendenza e quelli sono ciò che consiglio di consumare. Ora che cominciano i primi caldi, il magnesio e il potassio sono tutte componenti che servono per recuperare maggiormente.”

CONSIGLI ESSENZIALI PER MANTENERSI IN FORMA

  1. Evitare schemi alimentari troppo rigidi e ipocalorici, accompagnati da un’eccessiva attività fisica, pensando di rimettersi in forma in una manciata di settimane. Occorre un approccio alimentare basato sulla personalizzazione e sul corretto apporto di proteine di elevato valore biologico, acidi grassi essenziali, carboidrati non processati, una buona quota di fibre e fitonutrienti contenuti in frutta e verdura.
  2. Per chi è stato fermo  occorre fare poco esercizio alla volta per trovare un benessere giornaliero e apprezzarne gradualmente anche i miglioramenti
  3. Porsi un obiettivo, credere nelle proprie potenzialità e avere un atteggiamento positivo sono indispensabili per una performance fisica efficace.
  4. Prediligere l’attività fisica all’aria aperta nelle ore di luce. Ciò consente una maggiore ossigenazione e un maggior rafforzamento dei muscoli, il consolidamento delle difese immunitarie, l’aumento della produzione di vitamina D – fondamentale per il corretto assorbimento di calcio e fosforo nell’organismo – e un maggiore consumo di calorie e grassi

Nestlé – Relazioni esterne 

Barbara Desario 

barbara.desario@it.nestle.com 

Zeno Group – Ufficio Stampa Pure Encapsulations 

Rossella Digiacomo 

rosselladigiacomo@zenogroup.com