Scegliere e preparare il cibo per sé stessi, per un gruppo di amici o per i membri della propria famiglia è una responsabilità. Nel preparare una gustosa ricetta è bene controllare che il cibo sia fresco, che non contenga allergeni indesiderati, che sia stato conservato adeguatamente e che venga cucinato in modo corretto. Gli scienziati dell’Unione Europea condividono questa responsabilità con i consumatori al fine di garantire che qualunque cosa si scelga di mangiare, sia stata precedentemente valutata come sicura e controllata

  Con questo intento, è stata lanciata la nuova campagna “L’Unione Europea sostiene la sicurezza alimentare #EUChooseSafeFood di EFSA – l’Autorità europea per la sicurezza alimentare – promossa dall’Unione Europea, con l’obiettivo di incoraggiare i cittadini europei a compiere nel quotidiano scelte alimentari sicure e consapevoli, evidenziando il ruolo fondamentale svolto dalla scienza. EFSA collabora con i migliori scienziati di tutta Europa e del resto del mondo incaricati di analizzare, valutare ed elaborare raccomandazioni, sulla base dei più recenti dati disponibili, offrendo così informazioni pratiche ai consumatori: dall’aiutare a decifrare le etichette e comprendere gli additivi, al fornire consigli sulla conservazione e l’igiene degli alimenti, al prevenire le malattie di origine alimentare.  

Uno dei focus della campagna EFSA è quello di sensibilizzare il consumatore rispetto ad una corretta interpretazione delle etichette degli alimenti, sia in termini di conservazione del prodotto, sia dal punto di vista delle allergie alimentari, patologie con un elevato impatto sulla qualità della vita e notevoli costi per il Servizio Sanitario Nazionale. Risulta quindi necessario stabilire dosi di riferimento clinicamente significative per i residui di allergeni negli alimenti.   Oltre al tema dei contaminanti nella catena alimentare, la sicurezza delle carni in Europa, una delle priorità di EFSA è quella di continuare a prevenire i casi di salmonellosi nell’uomo, che negli ultimi tempi sono diminuiti del 50% in 5 anni.                  
   
Mailander
Anna Tomba | a.tomba@mailander.it | 0115527 326
Giulia Guidi | g.guidi@mailander.it | 0115527 330