Sono quasi 300 i nuovi prodotti e servizi presentati per delineare una panoramica di ciò che i consumatori e i professionisti scopriranno da domani nei luoghi della ristorazione. 

Dalle soluzioni che consentono ai ristoratori di ottimizzare la loro quotidianità e di adattarsi alle nuove abitudini dei consumatori e gestire le prenotazioni, gli ordini, i pagamenti, come Zenchef che propone una soluzione virtuale di pagamento mediante codice QR, o ancora L’addition che offre un servizio di “pagamento al tavolo”; alle innovazioni “responsabili” come i prodotti vegani e le alternative alla carne: si potranno scoprire ad esempio un gelato a base di quinoa o ancora un’alternativa alla bistecca a base di proteine del pisello.

Idee innovative anche per l’imballaggio: Les Crudettes o ancora Leef propongono nuove soluzioni riciclabili e numerose novità eco-concepite, al 100% riciclabili o addirittura compostabili. Ma l’autentica svolta sulla gestione degli imballaggi è il ritorno alla consegna sia per il cliente finale, sia per i professionisti: nascono confezioni ermetiche appositamente concepite per il delivery, firmate Gilac.

Dopo il riciclaggio, il riutilizzo prende infatti piede poco a poco: alcuni fornitori propongono oggi contenitori che proteggono allo stesso tempo i prodotti e l’ambiente, e prodotti di qualità (solidi, ma anche liquidi) i cui recipienti vengono consegnati e sono riutilizzabili svariate decine di volte.

Il connubio tra alimentazione e benessere è un’argomentazione che non smette di rafforzarsi. Quest’anno, ritroviamo numerosi prodotti a base di superalimenti con benefici nutrizionali, ad esempio i cereali o i legumi.

Altri si spingono ancora più lontano con tale approccio e propongono prodotti che accompagnano il consumatore nella presa in carico della sua salute, con benefici “dimostrati” o addirittura adattati ad alcune patologie, ad esempio: i dolci a indice glicemico controllato di La compagnie des desserts, i tè freddi bio di Egarri che mettono in risalto le virtù della stevia (indice glicemico nullo, ipotensiva e ipoglicemizzante) o ancora il preparato per pane adattato al regime chetogenico di Eurogerm.

Valentina Spaziani
v.spaziani@inc-comunicazione.it
tel. +39 3495743907