Si parla spesso di ripartenza e rilancio per le destinazioni turistiche, con la volontà che la comunicazione e il marketing siano allineati con le nuove esigenze e i nuovi trend: il rischio alla fine è che tutti facciano sempre la stessa cosa, senza ottenere risultati soddisfacenti.

E se fossero le cartoline (si, quelle di una volta, ma riviste in chiave modernissima) gli strumenti più utili per la promozione di una destinazione?

Ci ha pensato Pemcards (www.pemcards.com), startup toscana incubata presso il Polo Tecnologico di Navacchio, a fornire una risposta, attraverso un uso “moderno” e sofisticato delle cartoline postali. Pemcards permette di sfruttare le migliaia di fotografie scattate ogni giorno da possessori di smartphone trasformandole in vere cartoline, proprio come quelle di una volta. Una App (o il corrispettivo widget online) permette di realizzare la dedica, firmare la foto e spedirla in tutto il mondo. La foto stampata e postalizzata arriverà (fisicamente!) al destinatario nella propria cassetta postale.

Il Progetto è in grado di convogliare altissima visibilità sui social – spiegano Andrea Gambini e Geni Bigliazzi, cofondatori di Pemcards – grazie alle condivisioni di followers e cittadini, ma anche alle metriche sull’uso delle Pemcards: numero di cartoline, contenuto della foto, città di arrivo della cartolina. A questo si aggiunge che la Pemcards ha il logo della destinazione e una call to action che destina il lead ad una landing page costruita ad hoc, che presenta la località in chiave travel”.

Quali sono i vantaggi per le destinazioni?

Offrire un servizio originale ai propri visitatori – continuano Gambini e Bigliazzi – fare comunicazione con le esperienze dei viaggiatori, raccolta e analisi dati, creazione di budget per successive campagne marketing”.

Pemcards riporta le persone al centro del marketing e fa leva sulle emozioni, considerando anche che, ancora oggi, si spediscono oltre 40 milioni di cartoline all’anno solo in Italia.

Gian Maria Brega

Email: giemmebrega@gmail.com

Mobile: + 39 338.9020851

Skype: gmbrega