Cosa significa fare impresa ed essere imprenditori oggi in Italia? E quali sono le sfide per una giovane imprenditrice, magari del sud Italia? A rispondere a queste domande è Marianna Chillau, CEO e Co-founder di Marlene e Transactionale, nonché Presidente e fondatrice di 4eCom, Associazione di soluzioni digitali nel mondo dell’e-commerce. 

Classe 1987, Marianna Chillau, imprenditrice nel campo dell’innovazione digitale, quest’anno è tra coloro che hanno ricevuto la menzione speciale del prestigioso Premio Italia Giovane 2021, il premio rivolto agli under 35 che si sono distinti nel loro campo raggiungendo obiettivi e traguardi rilevanti in campo professionale, accademico e personale. È a Molfetta (Puglia), infatti, che nel 2016, dopo diverse esperienze all’estero e in Italia nel Digital Advertising, Marianna dà vita alla sua prima azienda Flyer Tech (https://www.flyertech.it/), società di soluzioni digitali per eCommerce con cui lancia tre prodotti tecnologici.

  • A chi sceglie di abbracciare la fantastica e sfidante avventura dell’imprenditoria, io direi innanzitutto di essere sempre aperti al cambiamento. La pandemia ha mostrato chiaramente che solo le aziende aperte all’innovazione e alle trasformazioni sono in grado di sopravvivere ad eventi dirompenti. In uno scenario in continua evoluzione come quello attuale, l’innovazione non è solo un’opportunità: è una necessità.
  • Il secondo consiglio che darei è poi di non smettere mai di apprendere. Non mi riferisco solo allo studio in senso scolastico e accademico (che è anche importante), ma a quella curiosità e fame di sapere che ti spinge a scoprire sempre cose nuove, acquisire nuove skill. È quello che va sotto il nome di Lifelong Learning, un apprendimento costante e continuo che dura tutta la vita, e per me è una qualità imprescindibile per un’imprenditrice o imprenditore.
  • E poi, consiglierei soprattutto di aprirsi al rischio senza temere il fallimento. Chi fa impresa conosce bene questo sentimento, quella sensazione di entusiasmo che si intreccia alla paura che il proprio progetto fallisca (specie se è un progetto innovativo e completamente nuovo nel mercato). Questo è tipico soprattutto di noi donne, che spesso ci lasciamo scoraggiare a lanciarci in un progetto senza un’assoluta sicurezza. Ma il successo di un’impresa è possibile solo rischiando, mettendosi in gioco e sfidandosi. E non solo una volta, ma continuamente nel proprio percorso imprenditoriale”.

Valeria Volpato

Digital PR pro (Your Story SRL)
+ 39 348 92 63 279
Via Alberico Albricci, 9
20122 Milano