L’Europa sta vivendo un’ondata di calore senza precedenti.   Il caldo rovente ha sicuramente un impatto sulla nostra vita e su quella dei nostri figli. Anche attività quotidiane come dormire diventano molto difficoltose e, oltre agli anziani, anche i più piccoli stanno risentendo molto di queste temperature da record. Sebbene le scuole siano chiuse, è importante che i bambini possano riposare in modo adeguato anche durante la pausa estiva.    Infatti, dormire bene è fondamentale per avere uno stile di vita sano ed è provato che un buon sonno ristoratore influenzi positivamente tutte le principali funzioni corporee: umore, memoria, concentrazione, salute, forma fisica, capacità motorie e sistema immunitario. Per far sì che i bambini non solo possano godere al meglio delle vacanze estive, ma anche ricaricare le batterie in previsione del rientro a scuola, è fondamentale prendere alcune accortezze che permettano loro di godere di un sonno di qualità nonostante l’estrema calura.   Come possiamo aiutare i nostri figli a dormire bene anche durante l’estate? La “Gentle Sleep Coach” Susanne Willekes, fondatrice di The Sleep Agency, scrittrice ed esperta del sonno di GoStudent,  ci guida con poche e semplici regole:  
1) Tenete chiuse tende e persiane durante il giorno per far sì che il calore non entri in casa.  
2) Quando le temperature scendono un po’ nel tardo pomeriggio, aprite tutte le finestre e fate arieggiare, in questo modo rinfrescherete l’ambiente.  
3) Se avete una stanza al piano superiore della casa, ad esempio una mansarda, con una finestra, tenetela aperta: l’aria calda sale sempre verso l’alto.  
4) Optate per lenzuola e copriletti in cotone anziché in altri materiali che trattengono maggiormente il calore.  
5) Anche durante le notti afose, è consigliabile non lasciare neonati e bambini piccoli solo con il pannolino, ma far loro indossare un body o un pigiama leggero per proteggere la pelle dallo sfregamento e stare più freschi. I bambini più grandi possono, invece, dormire anche solo con la biancheria intima.  
6) Se il letto del vostro bambino è dotato di coperture impermeabili per proteggere il materasso, è consigliabile rimuoverle durante questi giorni di caldo straordinario, così da permettere al letto di traspirare.  
7) Immergere il bambino nella vasca o fargli fare una doccia prima di andare a letto sono ottimi rimedi in quanto fanno abbassare la temperatura corporea e aumentano i livelli di melatonina, l’ormone del sonno, aiutandolo ad addormentarsi.  
8) Un altro segreto è quello di avvolgere le lenzuola, la federa e il peluche del bambino con un sacchetto di plastica e metterli nel congelatore fino a poco prima di coricarsi.  
9) Spruzzate i piccoli con acqua nebulizzata sul viso e sui capelli, oppure metteteli a letto con i capelli leggermente bagnati o un panno umido e fresco sulla fronte.  
10) È importante mantenere i bambini sempre idratati durante la giornata dando loro acqua fresca o bibite e succhi di frutta a basso contenuto di zucchero.  

11) Un trucco molto efficace per realizzare un condizionatore fai-da-te è quello di congelare una bottiglietta d’acqua e posizionarla davanti al ventilatore acceso. L’aria spostata passerà attraverso il ghiaccio rinfrescandosi e regalando al vostro bambino una piacevole brezza.  
12) Assicuratevi che il ventilatore non sia mai posizionato troppo vicino al bambino e che l’aria non lo colpisca direttamente. Per un utilizzo del ventilatore in completa sicurezza è, inoltre, importante che sia l’apparecchio che i cavi siano sempre tenuti fuori dalla sua portata.    


Lavinia Ferri
PR & Communications Manager Italia
lavinia.ferri@gostudent.org +39 3348852012 / +353 (0)831719696