Ancora oggi oltre 258 milioni di bambini nel mondo non hanno garantito il diritto all’istruzione e non possono andare a scuola. Eppure, la scuola dovrebbe essere il luogo al centro di ogni società, perché è lì che si formano le menti che creeranno la ricchezza culturale, sociale oltre che economica del Paese. Spesso invece la si dà per scontata, ma una scuola che garantisce un’istruzione come la nostra, gratuita e accessibile a tutti, non è ancora un diritto di tutti.  

A spiegarne l’importanza e approfondire il ruolo che essa gioca, soprattutto in paesi come quelli dell’Africa centrale, sarà il video realizzato con il team di Geopop, il progetto di divulgazione scientifica parte del gruppo Ciaopeople. Nato da un’idea di Andrea Moccia, geologo e direttore del progetto, Geopop desidera condividere tematiche STEM di non immediata intuizione con un pubblico ampio, eterogeneo e ricettivo. E lo fa andando a fondo delle cose e spiegando i fenomeni in modo chiaro, accessibile e ‘’pop’’. Presente con un magazine online e con i suoi canali social, Geopop si distingue nel panorama italiano per una community altamente fedele,  appassionata e in costante crescita.

Il nuovo progetto di comunicazione, online a partire dal 20 settembre, nasce nel solco di una collaborazione pluriennale tra ActionAid e il gruppo editoriale digitale Ciaopeople, da tempo partner dell’attività di comunicazione per la condivisione dei valori dell’organizzazione non profit, quali la lotta alle ingiustizie e l’importanza di tutelare i diritti fondamentali delle persone.  

“La scuola è l’elemento chiave per dare ai bambini gli strumenti per immaginare, sognare e costruire il miglior futuro possibile. Spesso in molti Paesi del Sud del mondo la scuola diventa anche l’unico posto che assicura ai bambini un pasto sano e che dà loro la possibilità di utilizzare i servizi igienici, spesso non presenti nelle abitazioni. Grazie all’ adozione a distanza, ActionAid assicura a sempre più bambini il diritto all’istruzione e la presenza di un luogo dove sentirsi al sicuro e crescere lontano dai pericoli della strada” dichiara Lorenzo Eusepi, Vice Segretario Generale ActionAid Italia.    

Giorgio Mennella, Advertising Director di Ciaopeople ‘’Alle volte spiegare la realtà dei Paesi del sud del Mondo può essere complesso. Con Geopop abbiamo provato a decodificare la complessità di cosa significhi la “Scuola” in posti del nostro pianeta diversi dall’Occidente. Confidiamo che tanto maggiore sia la comprensione dell’importanza della scuola nel Sud del Mondo, quanto maggiore sia il coinvolgimento della società civile italiana nell’adozione a distanza.”  

Sono oltre 120.000 i donatori che hanno scelto ActionAid per adottare a distanza un bambino, migliorando la sua vita e le condizioni della comunità in cui vive. Le attività dell’organizzazione sono sostenute da donazioni provenienti da famiglie, privati cittadini e aziende che vogliono migliorare il mondo attraverso l’adozione a distanza in Africa, Asia e America Latina.      

A beneficiare dell’intervento non sono solo i bambini, ma anche le loro famiglie e le comunità in cui vivono. Complessivamente, con il contributo dei suoi sostenitori, ActionAid aiuta oltre 5 milioni di persone. L’80% della donazione che si effettua per l’adozione a distanza viene destinato alla comunità dove vive il bambino con la sua famiglia per avviare o portare avanti programmi di sviluppo e progetti nei settori di competenza (istruzione, acqua, cibo, diritti dei bambini, delle donne, ecc.), mentre il restante 20% è utilizzato per le campagne di sensibilizzazione e per sostenere i costi, sia operativi sia di gestione, dell’organizzazione.     


Ufficio Stampa ActionAid Italia    
Alice Grecchi +39 3395030480 – alice.grecchi@actionaid.org     
Paola Amicucci +39 3457549218 – paola.amicucci@actionaid.org    

Daniela Biffi +39 3472613441 – daniela.biffi@actionaid.org