Con la messa a dimora di 1.000 alberi e arbusti, entra nella sua fase finale la campagna “Insieme piantiamo alberi”  lanciata da Vallelata e Legambiente con l’obiettivo di arricchire il patrimonio arboreo di alcune aree verdi distribuite lungo tutto il territorio italiano e di sensibilizzare in particolare i più giovani alla sua tutela.

Un’iniziativa con cui Vallelata contribuisce agli obiettivi di LIFE Terra, progetto Europeo di cui Legambiente è partner italiano, che ha come obiettivo la piantumazione di 500 milioni di alberi in Europa per contrastare gli impatti del cambiamento climatico.

Le aree verdi in cui saranno piantati i nuovi alberi sono collocate in 5 regioni e sono state scelte dai cittadini che le hanno votate tra una rosa di 10 sul sito https://insiemepiantiamoalberi.vallelata.it/.

Aceri, cerri, lecci, pini domestici e tamerici sono solo alcune delle varietà di piante che saranno coinvolte nella piantumazione di novembre – mese in cui si celebra anche la “Giornata Nazionale degli Alberi” (il 21 novembre)selezionate con la consulenza di esperti agronomi in modo specifico per ogni località, così da integrarsi al meglio nell’ecosistema del posto. Una volta piantati, Legambiente si occuperà della cura degli alberi per i prossimi 3 anni.

Coinvolti nell’iniziativa anche i più giovani, grazie alla collaborazione con alcuni istituti scolastici dei comuni di Ferrara, Tivoli, Paderno Dugnano, Telti e Favara. Gli studenti delle scuole primarie e secondarie avranno infatti la possibilità di partecipare alla giornata-evento di piantumazione che riguarderà il loro comune nelle settimane centrali di novembre. In quell’occasione riceveranno un kit per occuparsi del verde anche a casa, mentre nei prossimi mesi potranno fruire a scuola di una lezione su temi ambientali tenuta dagli esperti Legambiente.

“In un momento storico come quello che stiamo attraversando, in cui il cambiamento climatico è sotto gli occhi di tutti, siamo orgogliosi di poter proseguire la nostra collaborazione con Legambiente per dare un nuovo polmone verde a cinque comuni italiani e una risposta tangibile sull’impegno che dimostriamo verso i territori. – Ha commentatoMauro Frantellizzi, Direttore Marketing Galbani Cheese – Siamo molto felici di aver contribuito, con questa iniziativa, a realizzare qualcosa che non solo aggiunge valore al paesaggio e all’ambiente, ma anche più cultura e sensibilità verso la natura, in particolare fra i giovani.”

“Oggi più che mai è ora di agire concretamente contro la crisi climatica. Mettere a dimora alberi nelle nostre città è una delle leve da utilizzare per contenere i cambiamenti climatici, ma soprattutto per mitigarne gli effetti. Grazie al contest lanciato abbiamo ottenuto grandi risultati per le comunità locali e in cinque regioni italiane, in aree da valorizzare e riqualificare, metteremo a dimora mille alberi, nel weekend della Festa dell’Albero, storica campagna di Legambiente con la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni dei territori e delle scuole.” – ha affermato Giorgio Zampetti, Direttore Generale di Legambiente – “Gli educatori di Legambiente hanno inoltre organizzato delle lezioni sui temi ambientali nelle scuole collegate al contest, che si terranno nei prossimi mesi. I piccoli alunni di oggi saranno le generazioni del futuro e sono occasioni come queste che li aiutano a comprendere a pieno il valore e l’importanza del rispetto e della cura dell’ambiente.”

Ida Bartoli

Account Executive, Corporate, Italy

m: +39 340 3427160

www.bcw-global.com