L’allentamento delle restrizioni della Cina sui viaggi internazionali porta con sé grandi opportunità per i commercianti di tutto il mondo che si preparano ad accogliere nuovamente i turisti cinesi dopo una pausa di circa tre anni, oltre a dare la possibilità ai consumatori cinesi di scoprire un’ampia gamma di brand d’oltremare.

L’obiettivo delle aziende è, ora più che mai, comprendere come integrare al meglio l’esperienza negli store fisici e quella digitale sfruttando tutti gli strumenti che hanno a disposizione. Non è un caso, quindi, che alcuni brand stiano investendo sempre di più sul metaverso.

Alibaba, grazie alle sue innovative piattaforme digitali, è all’avanguardia in questo ambito: Tmall Global, il maggior marketplace B2C, è uno dei principali canali online attraverso il quale le aziende di tutto il mondo possono raggiungere i consumatori cinesi, grazie alla possibilità di creare vetrine virtuali e di spedire i propri prodotti in Cina.

Lavoriamo costantemente con i nostri partner per sviluppare una nuova esperienza di acquisto per i consumatori, che sia davvero integrata tra online e offline“, ha dichiarato Alvin Liu, President of Alibaba’s B2C Retail Business Group.

Per esempio, Alibaba sta collaborando con Brunello Cucinelli, il re del cashmere, per implementare una strategia di vendita a prova di futuro e avvicinarsi sempre di più ai gusti e alle esigenze quotidiane dei consumatori cinesi e di ampliare, in modo capillare, la propria presenza in Cina. Combinando infrastruttura tecnologica a funzionalità e servizi innovativi, il Tmall Luxury Pavillon, la vetrina di Tmall dedicata al lusso, offre a Brunello Cucinelli la possibilità di ricreare online la stessa esperienza di shopping personalizzata, esclusiva ed unica, che gli amanti del cashmere amano e si aspettano. Integrando negozi fisici e digitali, i consumatori possono scoprire i prodotti e le tendenze online, fare ricerche sul marchio e poi acquistare digitalmente o recarsi nei negozi fisici per provare i capi e sentire la morbidezza del cashmere.

Ottimismo sulle importazioni

I brand globali hanno ottimi motivi per essere ottimisti. La domanda di prodotti internazionali nel vasto mercato cinese ha continuato a crescere per tutta la durata della pandemia, anche con i confini cinesi praticamente chiusi. Le importazioni di beni di consumo sono aumentate del 19% circa, raggiungendo 248 miliardi di dollari nel 2021 e hanno guadagnato un ulteriore 11,1% su base annua.

I consumatori cinesi stanno diventando più audaci nelle loro preferenze e vogliono sperimentare di più. Questo diventa molto importante, poiché le aziende che servono una piccola nicchia all’estero, hanno un mercato potenzialmente enorme in Cina.

Tra le importazioni e-commerce più performanti ci sono prodotti per le attività all’aperto (tra cui campeggio, picnic, sci e pesca), abbigliamento e accessori per animali domestici ma anche latte per l’infanzia, integratori per la salute e prodotti per la bellezza e la cura della persona. Anche i marchi tecnologici globali hanno avuto un forte seguito tra i consumatori cinesi più giovani: gli acquisti di cuffie wireless e console di gioco hanno registrato un’importante crescita, rispettivamente dell’825% e del 311%.

Coinvolgimento internazionale

Alibaba offre un servizio e un supporto unico ai brand internazionali per raggiungere i consumatori cinesi nelle loro case. Alle aziende resta così il compito più importante: comunicare le loro storie.

“I nostri partner non devono preoccuparsi della logistica, perché viene gestita da noi attraverso il nostro braccio logistico Cainiao. La sfida principale per loro è costruire la propria immagine e raccontare la storia del proprio marchio per raggiungere il pubblico di riferimento in Cina“, ha aggiunto Liu.

Secondo McKinsey, i consumatori cinesi effettuano ricerche più approfondite sui marchi e sui prodotti che acquistano rispetto a qualsiasi altro mercato. Sono acquirenti esperti di tecnologia che sanno come istruirsi attraverso i social media e altri canali online.

Gli strumenti che Alibaba mette a disposizione per permettere ai brand di offrire ai consumatori un’esperienza di shopping online unica e immersiva sono molteplici e includono livestreaming, video brevi, oltre a tecnologie AR e VR.

“Sfrutteremo sicuramente il livestreaming e i brevi video per aiutare i brand europei nel loro content marketing. Possiamo utilizzare i numerosi dati che abbiamo a disposizione su ciò che i consumatori vogliono per informarli su ciò che funziona in Cina e per supportarli nella realizzazione di un business sostenibile in Cina” ha commentato Liu.

Lo sforzo congiunto dei brand e Alibaba consente dunque di sfruttare al meglio le opportunità che il ritorno del turismo cinese offre, per attrarre consumatori cinesi e fare in modo che essi possano continuare ad accedere alle produzioni locali, del Made in Italy, anche al loro rientro in Cina: questo è reso possibile dal canale digitale.

Per ulteriori approfondimenti visitare il seguente link.

Michael​​   Rizzi   (he/him) Junior Consultant
Immagine rimossa dal mittente.
Piazzale Principessa Clotilde, 8, 20121 Milan, Italy
​​
archetype.co | LinkedIn | Instagram | Twitter
Tel: 334 8951938  |  Mobile: 334 8951938