Volontà della nostra Associazione “Svegliamoci Italici” è di dare voce e agevolare il dialogo tra tutti coloro che, italiani e non, condividono i valori della cultura e della civiltà italica; soprattutto oggi, in un momento così drammatico per l’emergenza Covid 19.

Gli stranieri sono da sempre attratti dall’Italia e dalla cultura italiana. Questi valori vanno ancora di più difesi e promossi, e, in presenza di questa pandemia, aggiornati.

Tutto il mondo, oggi,  sta convogliando infatti la sua attenzione sull’Italia facendo emergere l’importanza di potere disporre un’informativa puntuale, corretta e oggettiva sull’andamento di una situazione drammatica e in costante evoluzione. Di qui il nostro impegno a fornire, direttamente o indirettamente, un contributo per attingere ad informazioni che possano aggiornare, con empatica affidabilità, tutti coloro che seguono, da lontano ma con la vicinanza della passione dei sentimenti, l’evolversi della pandemia nel nostro Paese. Questo impegno di comunicazione contempla anche la periodica partecipazione del Presidente della nostra Associazione Piero Bassetti alla rubrica “Notiziario Italico” nella trasmissione “L’Italia con voi” di RAI ITALIA

ITALICI CORONANEWS

GLI ITALICI INFORMANO CIRCA IL CORONAVIRUS

Cosa sta facendo IL MONDO per l’Italia Oggi, con le frontiere ancora chiuse,  aiuti ci stanno arrivando da tutto il mondo; in particolare: aiuti medici da Cina, Russia, Cuba, Albania e aiuti finanziari da USA. La Germania ha accettato, 10 gg fa, di ospitare oltre 30 malati italiani necessitanti di cure intensive. A quel tempo i nostri ospedali si stavano ancora attrezzando per questo genere di emergenze. Oggi riteniamo di essere indipendenti.

Cosa sta facendo il sistema politico italiano ?

Si sta coordinando, in Italia, e con la UE: . In UE l’Italia, supportata da Francia, Spagna, ed altri Paesi è leader di proposte per l’agevolazione finanziaria ed economica.

Cosa sta facendo il sistema industriale italiano?

Molte aziende del tessile, della meccanica, dell’ingegneria  si stanno riqualificando per costruire sistemi di protezione e respiratori. Alcune aziende informatiche hanno sviluppato numerosi strumenti per: tracking degli infetti e agevolazione del vivere primario; tra cui le disponibilità alimentari  e criticità relative. E anche per il ritorno alla vita normale, intrattenimento compreso. Un esempio è dato da questa app : ( https://pcup.info/come-superare-il-coronavirus-manuale-per -bar-e-locali)

Cosa sta facendo il sistema sanitario italiano?

E’ ovviamente in prima linea. C’è stato un forte reclutamento di centinaia di nuovi medici e migliaia di nuovi infermieri (molti dei quali si sono proposti come volontari per raggiungere le zone più infettate).

 La crisi di mancanza di sale per terapie respiratorie intensiva è stata gestita con la costruzione immediata di sale di triage esterno; grandi alberghi sono ora adibiti alla cura covid-19. Ma sono poi stati costruiti a tempo record ospedali specialistici completamente attrezzati e permanenti.

Siamo stati tra i primi ad isolare il virus. Stiamo sperimentando antivirali per artrite reumatoide e per malaria. Stiamo lavorando a vaccini.

Stiamo attivamente analizzando i dati per capire e comunicare andamenti e picchi all’epidemia, per città, provincia e regione. E per mantenere alta la guardia.

Per leggere la notizia su Facebook clicca qui