TERRE DES HOMMES: AL VIA LA CAMPAGNA “INVISIBILE AGLI OCCHI”
PER COSTRUIRE INSIEME LA CASA DI TIMMI E PROTEGGERE I BAMBINI DALLA VIOLENZA

Chiama o manda un sms al 45591 sino al 21 aprile 2019 e dona 2, 5 o 10 euro per salvare un bambino vittima di violenza

La violenza in famiglia è spesso invisibile, ma diventa drammaticamente evidente quando è ormai troppo tardi. Solo medici e psicologi esperti possono individuarla precocemente e offrire un’assistenza qualificata, perché le ferite del corpo e della psiche dei bambini possano essere curate.
Con un sms o chiamata al numero solidale 45591, si può contribuire alla campagna “Invisibile agli occhi” e all’apertura de La Casa di Timmi,
la prima comunità di accoglienza di Terre des Hommes  in Italia per bambini vittime di maltrattamenti o allontanati dalla famiglia, con servizi specialistici dedicati. www.casaditimmi.terredeshommes.it

Maltrattamenti, violenze fisiche, aggressioni sessuali, abusi psicologici: le cronache ci rimandano continui episodi di violenze perpetrate ai danni dei più vulnerabili tra gli esseri umani, i bambini. Picchiati a morte, stuprati, abbandonati: nel 2017, sono stati 5.788 i minori vittime di reati (circa l’8% in più rispetto all’anno precedente), dall’omicidio alla violenza sessuale, dal maltrattamento in famiglia fino alla prostituzione minorile (dati Interforze elaborati per Terre des Hommes). E di queste vittime, 6 su 10 sono bambine, particolarmente esposte soprattutto per quel che riguarda gli abusi sessuali. Ma questa è solo la punta di un iceberg: gran parte della violenza sui bambini rimane invisibile agli occhi. Molti bambini subiscono violenze per anni prima che vengano riconosciute e possano essere curate. Terre des Hommes ha creato una rete di eccellenze ospedaliere pediatriche all’avanguardia nell’individuazione precoce del maltrattamento e assistenza delle piccole vittime. E adesso vuole aprire la “Casa di Timmi”: un luogo di protezione e amore per bambini vittime di maltrattamento o allontanati dalla famiglia, che offrirà servizi specialistici con l’obiettivo di recuperare lo sviluppo della personalità dei piccoli e contribuire a far superare il trauma vissuto.

“Alla faccia peggiore dell’Italia, quella che non si ferma neanche davanti a un bambino o una bambina inerme nel compiere atti brutali, noi vogliamo contrapporre un’Italia attenta ai più fragili, generosa con chi ha bisogno di protezione come sono i bambini vittime di violenza”, dichiara Paolo Ferrara, Responsabile Raccolta Fondi di Terre des Hommes. “Per questo chiediamo a tutti di fare un piccolo gesto che permetterà a decine di bambini dai 0 ai 6 anni di allontanare lo spettro della violenza e vivere finalmente in uno spazio protetto, la Casa di Timmi, appunto”.

Il reato che miete il maggior numero di vittime tra i minori in Italia è il maltrattamento in famiglia: trattandosi di casi che hanno richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine, appare particolarmente agghiacciante la cifra di 1.723 bambini in un solo anno. Preoccupanti anche i dati delle violenze sessuali, le cui vittime (per l’84% femmine) sono aumentate del 18% rispetto al 2016. Gli atti sessuali con minorenni sono cresciuti del 13% e le vittime sono ragazze nell’80% dei casi; la corruzione di minorenni (ovvero il compiere atti sessuali in presenza di bambini sotto i 14 anni) è aumentata del 24% e il 78% delle vittime sono bambine; la violenza sessuale aggravata (nella cui fattispecie ricadono diverse aggravanti, tra cui l’età inferiore ai 14 anni) è in aumento dell’8% e l’83% delle vittime sono sempre ragazze o bambine. In forte crescita soprattutto il numero dei minori vittime di reati legati alla pedopornografia: +57% per la detenzione di materiale pornografico (per l’86% le vittime sono di sesso femminile) e +10% per la loro produzione, che coinvolge per l’84% bambine e ragazze.

CONTRO LA VIOLENZA SUI BAMBINI: “INVISIBILE AGLI OCCHI”, LA CAMPAGNA DI TERRE DES HOMMES

Sino al 21 aprile 2019 sarà possibile sostenere la campagna “Invisibile agli occhi” e contribuire così all’apertura della Casa di Timmi: la prima comunità d’accoglienza di Terre des Hommes in Italia per bambini dai 0 ai 6 anni vittima di maltrattamento o allontanati dalla famiglia.

“Questo progetto è la naturale evoluzione dell’esperienza maturata sui temi della prevenzione e del contrasto della violenza sui bambini della Fondazione Terre des Hommes assieme a una rete di eccellenze ospedaliere pediatriche in tutto il territorio italiano. Le attività della casa coinvolgeranno educatori, psicologi, pediatri, famiglie e volontari in modo da poter fornire un’assistenza completa ai bambini e alla loro famiglia”, sostiene Federica Giannotta, Responsabile dei Progetti Italia di Terre des Hommes.

Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce, Tiscali. Sarà di 5 euro per le chiamate da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile e di 5 e 10 euro da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali. La campagna si svolge in collaborazione con il Segretariato Sociale Rai.

Per maggiori informazioni sul progetto e per contribuire anche con altri mezzi, è possibile visitare il sito: www.casaditimmi.terredeshommes.it

Terre des Hommes dal 1960 è in prima linea per proteggere i bambini di tutto il mondo dalla violenza, dall’abuso e dallo sfruttamento e per assicurare a ogni bambino scuola, educazione informale, cure mediche e cibo. Attualmente Terre des Hommes è presente in 67 paesi con 816 progetti a favore dei bambini. La Fondazione Terre des Hommes Italia fa parte della Terre des Hommes International Federation, lavora in partnership con ECHO ed è accreditata presso l’Unione Europea, l’ONU, USAID e il Ministero degli Esteri italiano. Per informazioni: www.terredeshommes.it

Ufficio stampa:

Rossella Panuzzo – Ufficio Stampa Terre des Hommes tel. +39 02 28970418 int.131 – cell. +39 340 3104927 r.panuzzo@tdhitaly.org
Alessandra Dinatolo – INC Istituto Nazionale per la Comunicazione
06.44160846 – 348.4151778
a.dinatolo@inc-comunicazione.it

Francesca Riccardi – INC Istituto Nazionale per la Comunicazione
06.44160887 – 3357251741
f.riccardi@inc-comunicazione.it
Elena Mastroieni – INC Istituto Nazionale per la Comunicazione
06.44160843 – 334.6788706
e.mastroieni@inc-comunicazione.it