Aruba ha voluto condividere una serie di utili consigli per mettere in sicurezza i propri dati.

Tra i principali consigli da tenere a mente:
1. Fidarsi del cloud – la scalabilità del cloud offre soluzioni rapide per trasferire e salvare i propri contenuti su un’infrastruttura remota.
2. Fare backup costanti – esistono software in grado di eseguire backup regolarmente, in maniera automatica, su base oraria, giornaliera, settimanale o mensile – a scelta – riducendo quindi al minimo l’effort e minimizzando l’uso della banda per non interferire con le altre operazioni quotidiane.
3. Considerare soluzioni di Disaster Recovery – Backup e Disaster Recovery sono due facce della stessa medaglia, il primo mira a salvaguardare il dato in maniera granulare con la possibilità di ripristinare il dato risalendo ad un momento specifico indietro nel tempo, il secondo permette invece di ripristinare un servizio, nella sua interezza, a seguito di un evento disastroso che può aver portato anche alla perdita effettiva del sito di erogazione del servizio
4. Scegliere un provider di fiducia – la scelta madre, in quanto i dati non finiscono in un buco nero, ma vengono conservati all’interno di data center, luoghi fisici che possiedono una ben precisa collocazione geografica, certificazioni e parametri di sicurezza ideati e applicati ad hoc.

Ufficio stampa:
Seigradi
Via Eustachi, 31 – 20129 Milano – Italy
Tel. +39.02.84560801
Fax +39.02.84560802
www.seigradi.com
Seguici su Facebook: www.facebook.com/seigradi