Proclamata dalle Nazioni Unite nel 1972, la giornata mondiale dell’ambiente si celebra per la prima volta il 5 giugno del 1974 e ha festeggiato il suo 47esimo anniversario.

Questa edizione è stata dedicata ai temi dell’inquinamento atmosferico e della crisi climatica, temi al centro del nuovo piano d’impresa del Gruppo FS Italiane, che vede progetti e strategie concreti per ridurre le emissioni di CO2 proponendo soluzioni di trasporto sostenibili che consentiranno una crescita stimata, all’anno, di 90 milioni di passeggeri in più con una conseguente riduzione delle emissioni di 600 milioni di chilogrammi di CO2 e 400mila auto in meno sulle strade.

Un impegno quello del Gruppo, a favore della sostenibilità ambientale, che si concretizza anche attraverso l’utilizzo di mezzi (treni e bus) ad alte prestazioni in termini di ecosostenibilità.

Il Frecciarossa 1000, ad esempio, è il primo treno alta velocità ad aver ottenuto la certificazione di impatto ambientale ed è costruito con materiali riciclabili e riutilizzabili per quasi il 100%, oltre ad avere ridotti consumi idrici ed elettrici. Anche i nuovi treni regionali Pop e Rock non sono da meno. Con una reciclabilità superiore al 95% e con una riduzione di energia del 30%, rispetto alla precedente generazione, rappresentano la soluzione più green per far fronte alla mobilità di migliaia di pendolari, che quotidiamente viaggiano sui nostri treni per studio, lavoro o tempo libero.

Per la realizzazione dei nuovi treni AV (14 Frecciarossa 1000) e dei nuovi convogli regionali verranno utilizzati anche i green bond emessi dal Gruppo, confermando l’impegno di FS a favore dell’utilizzo di strumenti e mezzi sostenibili, non solo nell’ambito della mobilità collettiva, ma anche in campo economico sostenendo lo sviluppo di prodotti finanziari verdi.

Ufficio stampa:

Alessio Giobbi – Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A.

Direzione Centrale Media – Attività Redazionali

tel. +39 0644105684 – cell. + 39 3358312973 – email: a.giobbi@fsitaliane.it

Piazza della Croce Rossa, 1 – 00161 Roma

www.fsnews.it

www.fsitaliane.it