Federcongressi&eventi lancia oggi la nuova campagna di comunicazione di Food for Good, il progetto realizzato in collaborazione con le Onlus Banco Alimentare ed Equoevento per recuperare al termine degli eventi il cibo non consumato e perfettamente conservato affinché possa essere donato a enti caritatevoli.

La campagna porta la firma del graphic designer Marco Zauli di Essential e vede 9 professionisti dei settori dell’industria congressuale, del catering, dell’impresa, delle associazioni scientifiche e delle istituzioni prestare la propria immagine per sostenere il progetto. I testimonial della campagna sono: Stefania Agostini, Event & Conference Director Italian Exhibition Group; Marco Bernardi, Presidente di Illumia; Mauro Zaniboni, Presidente MZ Congressi; Annarita Buracchi, Business Development Firenze Fiera Congress & Exhibition Centre; Leonardo Quaglierini, Chef di Gerist; Cristian Pratelli, Chef di Summertrade; Giovanni Laezza, Direttore Generale Riva Fierecongressi; Pierangelo Clerici, Presidente AMCLI e Andrea Gnassi, Sindaco di Rimini.

Sia Zauli sia i testimonial hanno aderito con entusiasmo e a titolo gratuito alla realizzazione della campagna dimostrando sensibilità e attenzione a un tema di grande rilevanza sociale.
Il claim della campagna è Tutto è bene ciò che non finisce male, un gioco di parole che comunica efficacemente e in maniera immediata che il cibo non consumato e correttamente conservato non deve essere visto come uno spreco ma come una risorsa a cui dare nuovo valore.

Per vedere l’intera campagna di Food for Good è sufficiente cliccare <https://issuu.com/federcongressieventi/docs/campagna_food_for_good_2018-201 9> qui.

 

Ufficio stampa:
Simona Parini Ufficio Stampa Federcongressi&eventi <mailto:press@federcongressi.it> press@federcongressi.it