Di Demetrio Minutilli

In questo periodo sembra che stia emergendo che molte delle Aziende hanno ripreso, seppur timidamente, a rifare attività congressuale, confermando i dati che ormai danno in positivo il trend del sistema congressuale in Italia.

Si ricomincia a fare congressi, meeting e corsi di formazione, come sono pure ripartiti gli incentive, sebbene le destinazioni che tradizionalmente venivano usate nel passato, si siano notevolmente ridotte. Quasi tutta l’area mediterranea è praticamente esclusa da qualsivoglia attività.

Dati confermati anche in occasione di partecipazione alle fiere del settore che si tengono all’estero dove il fermento europeo è stato facilmente palpabile. Molti anche gli operatori italiani presenti. Frenetici e numerosi i contatti tra aziende ed operatori locali.

Molti tour operator, rinomate destinazioni e resorts turistici, hanno tra i propri clienti, proprio aziende italiane che hanno scelto l’Europa come loro destinazione per le proprie attività.

Quindi è imperativo per chi opera in questo settore del congressuale continuare a mettersi in gioco attivamente cercando di aiutare ed agevolare il vento che in questo momento soffia a favore sul sistema congressuale italiano, spiegando le vele della propria esperienza ed organizzazione, e mettendola a disposizione di coloro che intendono promuovere la propria destinazione o location.

Impegnandosi a collaborare per promuovere le stesse con articoli, pubblicità e non da meno l’organizzazione di site inspection che vedono la partecipazione di aziende di primaria importanza e professionisti interessati alla destinazione per i propri eventi aziendali.