Alessandro Maola * –

 

“In un mondo del lavoro sempre più competitivo, la formazione è diventata una degli asset strategici sia per la crescita dell’azienda che per attirare nuovi talenti. E le donne sembra che se ne siano accorte prima degli uomini, formandosi di più nella fase precedente all’entrata nel mondo del lavoro, ma anche successivamente, con la formazione continua. – ha dichiarato Carlo Barberis. Presidente di ExpoTraining – I dati dell’Istat che indicano un lento ma comunque significativo aumento dell’occupazione in Italia, ci hanno anche mostrato come le donne stiano “cogliendo” meglio questo periodo storico, investendo sulla propria formazione e impegnandosi nella formazione continua. Addirittura se andiamo ad analizzare i dati sulle tipologie dei corsi, ci accorgiamo addirittura di un gap significativo ma i molti uomini che fanno formazione perché obbligatoria per legge e le donne che la vedono sopratutto come opportunità di crescita professionale personale. E gli imprenditori in questa fase storica sanno che serve (e sempre di più servirà) personale capace di migliorarsi, aggiornarsi. Insomma, le donne credono di più nella formazione e la tendenza del mercato del lavoro le premia.”.

Tutti i dettagli saranno raccolti nel primo “Libro Bianco sulla formazione continua in Italia”, presso la prossima edizione di ExpoTraining, a FieraMilano il 25 e 26 ottobre prossimi. ExpoTraining è la più importante manifestazione italiana su formazione e lavoro, in collaborazione con Cgil, Cisl, Uil, con associazioni imprenditoriali, enti e società di formazione e la Regione Lombardia.

 

Per informazioni: www.expotraining.it

Ufficio stampa

 

Alessandro Maola

06.8777.8605 |

Skype: alessandro.maola

Viale Castrense, 33 – 00182 Roma