Lo scambio casa e di appartamento è un trend sempre più consolidato e di successo. La più grande piattaforma al mondo per lo scambio casa tra privati, GuesttoGuest, ha registrato nel 2017 il suo anno di maggior successo: il numero di alloggi disponibili è aumentato di 100.000 unità, passando da 250.000 all’inizio del 2017 a 350.000 all’inizio del 2018. Proprio nei primi mesi del 2017 la piattaforma ha rilevato la società americana HomeExchange (il cui ramo italiano è ScambioCasa), che in precedenza era stata pioniera nello scambio internazionale di case, consolidando così la sua posizione di leader del mercato nel mondo. Oggi il gruppo conta complessivamente oltre 450.000 case disponibili per lo scambio in 187 paesi.

Lo scambio casa si sta espandendo in tutto il mondo

I vacanzieri di tutto il mondo sono sempre più entusiasti dei vantaggi di questo nuovo modo di viaggiare: ci si può spostare lungo itinerari lontano dal turismo di massa, viaggiare diventa molto più economico, si fanno incontri e scambi culturali ricchi ed interessanti. Il trend è confermato dal costante aumento del numero di iscritti e dal crescente numero di pernottamenti in tutto il mondo tramite lo scambio casa. Nel 2017, ad esempio, sono stati registrati quasi 2,5 milioni di pernottamenti, un record assoluto e un aumento di quasi il 50% rispetto all’ anno precedente.  Il gruppo GuesttoGuest ha inoltre l’ambizione di puntare ancora più in alto. “Entro la fine del 2019 GuesttoGuest vuole raggiungere la cifra record di 1 milione di membri “, spiega Charles-Edouard Girard, co-fondatore di GuesttoGuest e CEO di HomeExchange.

L’Italia quinto paese al mondo per lo scambio casa. Roma, Venezia , Firenze le prime tre città.

Anche in Italia la tendenza è chiaramente al rialzo. Il numero di pernottamenti prenotati in Italia nel 2018 è aumentato del 20% rispetto allo stesso periodo del 2017. Nel 2017 il totale di pernottamenti avvenuti tramite lo scambio casa è stato di 132.000, con un aumento del 13% rispetto al 2016. I primi turisti stranieri ad effettuare lo scambio casa in Italia sono i francesi, seguiti da spagnoli ed americani. Le destinazioni preferite dagli italiani per lo scambio casa sono la Francia, l’Italia e la Spagna. La prima città italiana per lo scambio casa è Roma, che si piazza all’ottavo posto nel mondo. Seguono Venezia, Firenze  e Napoli che ha scalzato Milano al quarto posto.

L’applicazione mobile di GuesttoGuest è gratuita e scaricabile gratui per iOS e Android.

 

 

Ufficio Stampa : Marco Cesario

m.cesario@open2europe.com