SAVE THE CHILDREN E JUNGLE CELEBRANO I 100 ANNI DALLA FONDAZIONE DELL’ENTE CON L’ESPERIENZA IMMERSIVA “TUTTI GIÙ PER TERRA”

Save The Children  , l’Organizzazione internazionale che da 100 anni lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro, celebra il suo centenario con l’installazione immersiva Tutti giù per terra, un percorso esperienziale che porta i visitatori a vivere sulla propria pelle il terrore della guerra.

L’attività, ideata e prodotta dall’agenzia  Jungle, apre la strada a una nuova era della content experience.

Razan è una bambina di 8 anni, nata a Hodeidah, nello Yemen. Nel 2018, con il paese coinvolto in una guerra civile infinita, viene sorpresa da un bombardamento aereo, che ne condiziona per sempre la vita. La sua innocenza viene irrimediabilmente violata in un lungo, doloroso attimo, che la catapulta in una nuova dimensione, un luogo e un tempo che nessuno di voi vorrebbe aver mai vissuto.

Tutti giù per terra ha l’obiettivo di raccontare quell’istante e le sue conseguenze. Quando viene colpito dalla tragedia della guerra, un bambino non riesce più a vedere il mondo con gli stessi occhi: così l’esperienza conduce i partecipanti in un viaggio che simula i medesimi passaggi emotivi, arrivando al momento dello shock.

Accedendo al piano -1 del parcheggio del MAXXI i visitatori usciranno lentamente da Roma e saranno condotti in una scuola elementare intrisa di ricordi, suoni e odori lontani nel tempo. Qui incontreranno il proprio io bambino, e saranno lentamente accompagnati in un’ambientazione nota, ma confusa.

Attraverso un sound design avvolgente e a una performance di attori professionisti, il pubblico perderà la percezione del luogo in cui si trova, e lentamente acquisirà consapevolezza del dolore immenso che solo un attacco militare può causare.

L’installazione, che rimarrà esposta dal 14 al 19 maggio e sarà fruibile gratuitamente su  prenotazione, è stata ideata e prodotta dall’agenzia di comunicazione non convenzionale Jungle con il coordinamento artistico di Paolo Sacerdoti, già autore dello spettacolo immersivo Roseline.

Ufficio stampa:
Mattia Rizzi (+39) 334 7173675