Sempre il moto dell’uccello deve essere sopra alle nuvole, acciò che le ali non si bagnino, e per scoprire più paesi. E oltre a questo, se lo uccello si voltassi sotto sopra, tu avrai largo tempo a rivoltarlo in contrario, colli già dati ordini, prima di ricadere a terra”. Così scriveva Leonardo da Vinci sul foglio 6v del Codice del Volo. Quello di “cavalcare il cielo” è infatti un desiderio che ha accompagnato il Genio Universale nel corso di tutta la vita, diventando oggetto di intuizioni e ricerche, alcune delle quali mai completamente realizzate.

Con la Macchina Volante CA176 prende forma per la prima volta una delle invenzioni più esclusive e sofisticate del pensiero leonardesco. La ricostruzione, nata dalle pagine del Codice Atlantico per iniziativa del centro studi Leonardo3, si aggiunge alla collezione di macchine volanti di Leonardo esposta al pubblico presso la mostra Il Mondo di Leonardo in Piazza della Scala a Milano. Oltre a poter ammirare il modello fisico, il pubblico avrà la possibilità di interagire fisicamente con la nuova installazione attraverso un’apposita stazione interattiva.

Ufficio stampa:

Matteo Rasset

Ufficio stampa Mostra e Centro di ricerca Leonardo3

Via Saffi 30 – 20123, Milano

mrasset@dagcom.com   

ph: 02 89054169

mobile: 333 8032644