Che siano belli o spaventosi, i sogni sono una fonte di molti interrogativi per gli esseri umani. Ma cosa sono i sogni? Definiamo sogni una serie di sequenze di immagini che ci appaiono mentre si dorme e che la nostra mente percepisce come reali. Anche se ad alcuni possono sembrare insignificanti, sono essenziali per il nostro benessere e anche per il nostro cervello.

Per questo, in occasione della Giornata Mondiale del Sonno, che si celebra il prossimo 15 marzo, Tediber, start-up leader nella vendita online di prodotti lifestyle per la zona notte, spiega quattro semplici motivi per cui i sogni sono così importanti per la nostra salute.

  • Generano creatività. Secondo uno studio condotto da alcuni ricercatori dell’Università della California, sognare stimola la nostra creatività. Il nostro inconscio, infatti, si esprime liberamente, senza che possiamo aver il controllo dei nostri pensieri ed agisce sulla nostra immaginazione. I sogni non tengono conto della coerenza o del buon senso ed alcuni di essi, essendo fuori dall’ordinario, potrebbero essere una fonte d’ispirazione. Per potenziare la nostra immaginazione è necessario raggiungere un sonno profondo e la cosiddetta fase REM (fase del sonno in cui sogniamo), che ci aiuterà ad organizzare le nostre idee e rendere meglio nelle attività quotidiane.
  • Preservano la memoria. Uno studio dei ricercatori dell’Università di Montreal ha provato che i sogni permettono di aumentare la nostra capacità di memorizzazione. L’attività neurale che si svolge al momento del sogno ci aiuta, infatti, a ricordare ciò che abbiamo appreso il giorno prima. La nostra vita quotidiana o le esperienze che abbiamo durante la giornata vengono tradotte dal cervello in sogni, ma avviene in modo così casuale che non possiamo prevedere come questi ricordi si manifesteranno.
  • Permettono di elaborare le emozioni. Secondo uno studio della pubblicazione francese Figaro Santé, sognare ci aiuta ad elaborare le nostre emozioni. Infatti, la fase del sonno REM è correlata alla regolazione delle nostre emozioni. Questa regolazione facilita il consolidamento della nostra memora emotiva che ci aiuta a convivere più facilmente con il nostro passato senza essere costantemente sopraffatti dalle emozioni.
  • Aiutano a prendere decisioni. Uno scienziato della Harvard Medical School ha ipotizzato che i sogni provochino emozioni che, vissute durante il sonno, potrebbero aiutarci a conoscere meglio le nostre reazioni e quindi a prendere decisioni più consapevoli nella vita. Sebbene quest’ipotesi possa essere considerata assurda, nell’antichità si lasciava trascorrere una notte prima di prendere una decisione importante perché si credeva che nei sogni si potessero avere dei presagi o delle rivelazioni. I nostri antenati non erano andati poi così fuori strada!

Il benessere derivante dal sogno è strettamente connesso con l’importanza di dormire profondamente, per questo un buon materasso e un buon cuscino sono un’assoluta necessità al fine di poter godere di un corretto riposo. Senza dimenticare che, anche se il sonno è d’importanza vitale, l’eccesso, così come la carenza, può rivelarsi dannoso, ed è per questo che gli esperti consigliano di dormire in media tra le 7 e le 8 ore al giorno

Ufficio stampa:

Tancredi Turiano

Hopscotch Europe
+353(0)1 6473500
tturiano@hopscotch.eu