Case infestate dagli spiriti, città fantasma e presenze paranormali esistono solo nei film e nei romanzi di Stephen King, giusto? Queste destinazioni e le loro macabre storie ti faranno salire un brivido lungo la schiena! Le visite sono consigliate solo ai più coraggiosi, soprattutto durante Halloween.
I 10 luoghi più spaventosi del pianeta tutti da visitare

Da luoghi maledetti, a città fantasma fino a case infestate dagli spriti, holidayguru.it ha selezionato dieci destinazioni in tutto il mondo con storie paurose e impressionanti, che si possono visitare. Tra i luoghi più spaventosi del pianeta c’è anche un piccolo paesino in Italia!

1.       Isla de la Muñecas – Città del Messico, Messico

Un uomo di nome Don Juliano Santana Barrera era il custode e l’unico abitante di Isla de la Muñecas (isola delle bambole), una piccola isola appena fuori Città del Messico. La leggenda narra che negli anni ’50 ritrovò per caso il corpo di una ragazzina che era annegata nei canali e che per ricordare la giovane, appese ad un albero la sua bambola. In seguito l’uomo cominciò ad appendere sempre più bambole agli alberi dell’isola, al punto che alcuni ipotizzarono che lo spirito della ragazza si fosse impossessato del corpo di Don Juliano. Per raggiungere l’isola delle bambole basta prendere un traghetto da Città del Messico e andare alla scoperta di questo bizzarro paese dei balocchi, ricoperto di bambole impiccate.

2.       Aokigahara – Yamanashi, Giappone

Alle pendici del Monte Fuji si trova la più famosa meta inquietante del Giappone: Aokigahara, anche conosciuta come la “foresta dei suicidi”. Questa foresta è nota per essere il secondo luogo al mondo con il più alto numero di suicidi ed è piena di racconti di attività paranormali. Si dice che le energie oscure della foresta facciano impazzire le bussole inghiottendo così gli sfortunati visitatori.

3.       Centralia Ghost Town – Pennsylvania, Stati Uniti

La città di Centralia, in Pennsylvania, è una città fantasma dei tempi moderni. Nel 1962 all’interno delle miniere di carbone scoppiò un incendio, tuttora attivo nel sottosuolo. A Centralia non girano voci di case infestate dai fantasmi, ma vere e proprie storie dell’orrore. A causa degli altissimi livelli di monossido di carbonio, provenienti dal terreno, la gente cominciò ad ammalarsi e a morire. Nel 1981 un ragazzino venne quasi inghiottito da una buca apertasi improvvisamente. Ancora oggi voragini profonde si aprono all’improvviso nel terreno, facendo precipitare la superficie a centinaia di metri sottoterra. La città è stata nel tempo evacuata ed è praticamente abbandonata: meno di 10 persone vivono qui durante tutto l’anno. Non sorprende affatto che la città subisca un regolare afflusso di turisti durante Halloween.

4.       Salem – Massachusetts, Stati Uniti

Alla fine del XVII secolo qualcosa di strano cominciò a succedere ai bambini del villaggio di Salem, in Massachusetts. Le bambine in particolare erano le più colpite da crisi violente accompagnate da strani rumori, urla, lancio di oggetti e contorsioni. La causa di queste crisi venne attribuita alla stregoneria. Il panico si diffuse rapidamente nel villaggio, portando al famoso Processo alle streghe di Salem, con la conseguente condanna a morte di una dozzina di persone. I giudici coinvolti, gli sceriffi e i loro prossimi successori morirono in circostanze misteriose. Nel cimitero locale sono stati segnalati strani rumori e misteriose luci fluttuanti. Sarà una coincidenza?

5.       Greyfriars Kirkyard – Edimburgo, Regno Unito

In Scozia si dice che il cimitero centenario Greyfriars Kirkyard sia infestato dal fantasma dello spietato giudice George McKenzie. Nel 1600 il giudice fece imprigionare e morire di fame oltre 1.000 presbiteriani scozzesi. L’inquieto spirito di McKenzie continua a terrorizzare i visitatori del cimitero di Edimburgo provocando lividi, graffi e lasciando segni di morsi e ustioni. Anche gli svenimenti sono piuttosto frequenti all’interno del cimitero. Per i più impavidi sono consentite anche visite notturne a caccia di fantasmi.

6.       Poveglia – Venezia, Italia

Quest’isola maledetta si trova nella laguna di Venezia e fu inizialmente adibita a lazzaretto durante l’epidemia di peste bubbonica nel tardo ‘700. A causa degli innumerevoli decessi, Poveglia diventò una vera e propria fossa mortuaria e migliaia di anime riposano qui. Nel 1922 un ospedale psichiatrico venne aperto sull’isola. La storia narra che un medico avrebbe torturato i pazienti di questo manicomio, eseguendo lobotomie grezze e usando martelli o trapani come strumenti chirurgici. Si dice che l’isola disabitata sia infestata dai fantasmi e che i pochi visitatori tornino sulla terra ferma con racconti di eventi paranormali e di grida spettrali.

7.       Ballygally Castle – Ballygally, Irlanda del Nord

Lady Isabella Shaw fu la sfortunata moglie di James Shaw, la quale non fu in grado di dare un erede maschio a suo marito. Quando Lady Shaw diede alla luce una femmina, il marito le strappò dalle braccia la bambina e la rinchiuse in una stanza, facendola morire di fame. Alcuni sostengono che Lady Shaw sia caduta dalla finestra cercando di scappare, altri che sia stata spinta. Ma la verità è che lo spirito di Lady Shaw non se n’è mai andato e bussa alle porte della camera da letto e cammina per i corridoi, cercando la sua bambina. Oggi si può soggiornare al Ballyngally Castle e visitare la “Sala dei fantasmi”.

8.       Lawang Sewu – Semarang, Indonesia

Il palazzo Lawang Sewu fu costruito per ospitare la sede ferroviaria della Compagnia Olandese delle Indie Orientali e il suo nome significa “mille porte”. Durante la Seconda Guerra Mondiale, i giapponesi usarono il suo seminterrato per imprigionare, torturare e uccidere nazionalisti indonesiani e coloni olandesi. L’edificio è famoso per essere infestato dai fantasmi, tra cui quello di una donna olandese suicida e gli spiriti dei ribelli decapitati dai giapponesi.

9.       Château de Brissac – Loira, Francia

Nel 1477 Jacques de Brézé colse in flagrante la moglie, Charlotte de Valois, mentre stava commettendo adulterio con il suo fedele amico Pierre Lavergne. In un impeto di rabbia il conte uccise entrambi gli amanti. Da allora, gli ospiti del castello hanno riportato avvistamenti del fantasma senza occhi della contessa Charlotte che si affacciava alla finestra della torre. Si dice che durante le prime ore del mattino si possano sentire le sue urla in tutto il castello.

10.   Bhangarh Fort – Rajasthan, India

Questo forte abbandonato risale al XVII secolo ed è noto per essere uno dei luoghi più spettrali d’India. La leggenda narra che il mago Singhia si innamorò della bella principessa Ratnavati. Lo stregone tentò di usare la magia per conquistarla, ma la principessa venne a sapere del suo piano e lo condannò a morte. Tuttavia, prima di morire Singhia lanciò una maledizione sui residenti del forte facendoli morire e condannando le case circostanti a rimanere senza tetto per sempre. Oggi il villaggio circostante è disabitato. Il forte maledetto di Bhangarh attira molti turisti curiosi che sostengono di aver sentito le urla dei fantasmi e di aver visto strane luci. Il governo ha proibito a chiunque di entrare nel forte dopo il tramonto!

 

Informazioni su Holidayguru.it 

Fondato nel 2014, Holidayguru.it effettua quotidianamente ricerche online per trovare le migliori offerte di viaggio. In 4 anni, Holidayguru.it ha raggiunto 6 milioni di fan su Facebook e in meno di 6 mesi oltre 9 mila follower su Instagram. Holidayguru.it nasce dal successo del blog tedesco Urlaubsguru.de, lanciato in Germania nell’agosto 2013 e diventato in breve tempo uno dei blog di viaggio più popolari nel paese. Attualmente siamo presenti in 10 paesi in tutta Europa.

 

Ufficio stampa:
Rossella Di Gioia
Content Manager & PR Holidayguru IT
E-mail: rosella.di.gioia@holidayguru.it

www.holidayguru.it