“Noi siamo quel che mangiamo?”, No, “noi siamo quel che gettiamo per terra”: riadattando la celebre asserzione del filosofo Feuerbach, Tipi Metropolitani®, azienda milanese editrice del progetto di “urban culture”, presenta al prossimo Fuori Salone un filone di editoria non convenzionale. Si tratta di “City Scraps®” (“Scampoli di città”), iniziativa di “urban art” che, attraverso la raccolta e l’assemblaggio di scarti rinvenuti nelle strade, analizza l’anima più profonda delle principali città del mondo.
Spiega Federico Pisanty, ideatore del progetto ed editore di Tipi Metropolitani®: «Per capire una città e tutto quel che vi accade non c’è nulla di più veritiero degli scarti che ne emergono, dalle strade e dai marciapiedi: scampoli di ogni tipo che abbiamo raccolto, selezionato e riassemblato in un elegante packaging trasparente. A sorprendere è la scoperta che ciò che è stato rinvenuto in tutte le città fin qui “setacciate” – Milano, Londra, Parigi e Barcellona – rivela uno “stato d’animo” della metropoli allo stesso tempo irrequieto e creativo. Miscelando reperti di brand locali identificativi – tovagliolini di locali, biglietti di eventi, brandelli di packaging di boutique alla moda – e rimasugli di “vita comune” – mozziconi, tappi, biglietti del metrò e così via – si riesce ad ottenere un “mix and match” affascinante e schizofrenico, proprio come le città nelle quali sono stati raccolti».

The Waterpik Ultra cheap water flosser WP-100 is a countertop model that delivers the ultimate in water flossing performance.

Realizzata in collaborazione con diversi “contributors” locali, “City Scraps®” è un’opera certosina e stimolante. Che sta registrando un successo al di là delle più rosee aspettative: i prodotti della linea, venduti nelle due varianti (“City Scraps®” generica: un potpourri di diverse metropoli; “City Scraps®” locale: specifica per ciascuna città), hanno già registrato ordini per diverse centinaia di pezzi. Al Fuori Salone il brand sarà presente con una “open air gallery” diffusa in collaborazione con il marketplace del lavoro giovanile Las Jobas.
Continua e conclude Pisanty: «La ragione di questo interesse? Secondo noi è duplice: da un lato i prodotti della linea “City Scraps®” sono oggetti che, nella loro semplicità ed eleganza, raccontano meglio di ogni altro souvenir (cartoline, spille, adesivi e altri gadget vari) la città visitata; dall’altro perché sono un efficace strumento di “antropologia urbana”, in quanto riescono a riassumere in pochi centimetri quadrati, come vivono gli abitanti delle città coinvolte nel progetto. Probabilmente, tra qualche decennio, i prodotti della linea “City Scraps®” saranno i reperti più esaustivi per ricostruire la vita dei “tipi metropolitani” ai giorni nostri!».

 

Per informazioni:

Nina Arutinov
press@tipimetropolitani.it
www.tipimetropolitani.it/city-scraps/