ll 65% degli studenti e dei lavoratori in Italia sta facendo una formazione già sorpassata. Tra 10 anni saranno desuete il 60% delle imprese e delle professioni.

 ExpoTraining: il 24 e 25 ottobre a Milano torna la manifestazione italiana su formazione e lavoro.

 Sarà presentato il Libro Bianco della Formazione 2018, la più importante ricerca italiana per comprendere il futuro del lavoro.

 Partecipano tra gli altri Durigon, Capone, Fontana, Aprea, Rizzoli, Piani, Montevecchi, Polverini, Saltamartini.

 

Qual è il futuro della formazione in Italia? Da oltre 10 anni a rispondere ha contributo ExpoTraining, la più importante manifestazione italiana del settore, che ogni anno presenta il suo Libro Bianco sulla Formazione, ormai un punto di riferimento per conoscere presente e futuro della formazione. Una ricerca ampia, basata sul coinvolgimento di oltre 600 stakeholder tra imprenditori, esperti del settore, sindacalisti, esponenti delle istituzioni, che si confronteranno con il pubblico in oltre 600 tra workshop e tavole rotonde.

I prossimi 24 e 25 ottobre a Fiera Milano si riuniranno nel Forum Imprese e Management le principali associazioni imprenditoriali, i sindacati, le istituzioni nazionali e locali, le aziende che si occupano di formazione, per discutere dei dati, per analizzare le tendenze, per conoscere le buona prassi e per fare proposte concrete.

“Di formazione non si parla poi molto, mentre invece è davvero la base indispensabile per dare vera forza alle imprese italiane e per creare valore ed occupazione – ha dichiarato Carlo Barberis, Presidente di ExpoTrainingTra tanti numeri mi pare significativo un dato prima di tutti: il 77% degli imprenditori ritiene che la formazione sia uno strumento strategico, l’unico in grado di uscire dalla debole crescita italiana. E negli ultimi 3 anni questo dato è cresciuto del 36%. E’ quindi tempo che la formazione esca dal dibattito dei soli addetti ai lavori e che diventi effettivamente centrale sia dal punto di vista culturale, sia da quello politico. La formazione non è solo necessaria, è davvero il fronte su cui si misurano e si misureranno le economie, chi non forma muore: il 60% delle imprese e delle libere professioni che oggi conosciamo tra 10 anni saranno desuete e scompariranno, sostituite da nuovi lavori e competenze.”

“Quest’anno ad ExpoTraining ci interrogheremo su quanta e quale innovazione reale stanno facendo le imprese italiane e come la formazione stia cambiando il mondo del lavoro, anche alla luce del Piano Industria 4.0. E verificheremo come, nonostante la crescita di consapevolezza che pure si è registrata, ancora oggi il 65% degli studenti e dei lavoratori sta facendo una formazione già vecchia.”.

 Nel corso della due giorni sono previsti gli interventi del Sottosegretario al lavoro Claudio Durigon in rappresentanza del Presidente del Consiglio dei Ministri Conte, Paolo Capone, Segretario Generale UGL, Luca Carabetta* Commissione Attività Produttive Camera dei Deputati, Maurizio Del Conte, Presidente ANPAL, Melania De Nichilo Rizzoli*, Assessore Formazione e Lavoro Regione Lombardia, Massimo De Rosa, Consigliere Regione Lombardia, Massimo Garavaglia*, Sottosegretario Ministero Economia Finanze, Chiara Gribaudo, Commissione Lavoro Camera, Andrea Mandelli*, Commissione Bilancio Camera dei Deputati, Michela Montevecchi*, Commissione Cultura Senato, Renata Polverini, Commissione Lavoro Camera, Barbara Saltamartini*, Presidente Commissione Attività Produttive Camera, Fabrizio Turba, Sottosegretario con delega ai rapporti con il Consiglio Regionale Lombardia, Dario Violi, Consigliere Regione Lombardia.

Eventi speciali:

Il 24 ottobre alle 10,30 in Sala Arancio si terrà il Panel promosso dalla Regione Lombardia “Diamo Valore al Capitale Umano – Occupazione, inclusione, formazione, crescita e innovazione.”, evento annuale POR FSE 2014-2020, con la partecipazione di Attilio Fontana, Presidente di Regione Lombardia, Melania De Nichilo Rizzoli, Assessore Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia, Silvia Piani, Assessore alle Politiche per la famiglia, genitorialità e pari opportunità di Regione Lombardia, Stefano Bolognini, Assessore alle Politiche sociali, abitative e disabilità di Regione Lombardia, Massimo Gaudina, Capo della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea, Marianna d’Angelo, ANPAL, Gianni Bocchieri, Direttore Generale Direzione Generale Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia

Il 25 ottobre alle ore 10,30: “FORMARE PER LAVORARE – STRATEGIE NAZIONALI ED EUROPEE A CONFRONTO PER DIFFONDERE L’APPRENDISTATO E TRADURLO IN BUONE PRASSI”, nel corso della quale saranno confrontate le principali “buone prassi” europee, con la partecipazione, tra gli altri, di Gianni BOCCHIERI, Direttore Generale dell’Assessorato all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia, Lisa RUSTICO, Esperto CEDEFOP, Carlo SCATOLI, Senior Expert Skills and Qualifications Directorate Skills, Directorate General for Employment, Social Affairs and Inclusion European Commission, DG Occupazione UE, Daniela RONDINELLI, Membro del Gabinetto del Presidente del Comitato Economico e Sociale, Philipp ACHAMMER, Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Provincia Autonoma di Bolzano, Stéphanie PERNOD-BEAUDON, Vicepresidente della regione Auvergne Rhône-Alpes, Assessore della formazione professionale, Valentina APREA, Deputato e Membro della Commissione Cultura e Istruzione della Camera dei Deputati, già Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia.

Saranno inoltre presenti le rappresentanze istituzionali di ARMA DEI CARABINIERI, POLIZIA DI STATO, POLIZIA PENITENZIARIA, ESERCITO ITALIANO, VIGILI DEL FUOCO, CROCE ROSSA, GUARDIA DI FINANZA, MARINA MILITARE, POLIZIA LOCALE DI MILANO.

Sono previsti due seminari di formazione per Giornalisti.

Per informazioni: www.expotraining.it

Ufficio stampa

 

Alessandro Maola

06.8777.8605 |

Skype: alessandro.maola

info@alessandromaola.it