Come affrontare la crisi economica post Coronavirus?
Lo scenario non sarà facile, anche perché non siamo ancora nella fase «post» e lo sappiamo tutti. Cosa devono fare professionisti ed imprenditori?
Investire ed investire soprattutto in comunicazione, proprio quando il gioco si fa più duro. Il Coronavirus sta cambiando completamente la vita quotidiana di persone e aziende. Semi-confinati in casa i consumatori cercano nel web le risposte alle loro necessità e vedono l’e-ecommerce come un mezzo per fare compere senza mettere a rischio la propria salute. Secondo i dati elaborati da AJ-Com.Net in italia, in queste settimane di semi-lockdown si è avuto un vero e proprio boom dell’e-commerce con un importo medio di spesa che è cresciuto del +30%.

E se prima del Coronavirus la domanda dell’e-commerce era trainata prevalentemente dal settore del turismo, ora la bilancia si sposterà verso altri settori, a partire dal food e beverage (32,9 miliardi di euro stimati per il 2021), advertising, marketing e relazioni pubbliche (19,2 miliardi), abbigliamento (16,4 miliardi), arredamento (15 miliardi), informatica ed elettronica (13,7 miliardi), incontri e dating online (11 miliardi), farmaceutico, wellness e beauty (9,6 miliardi) ed editoria, dvd e multimediali (8,2 miliardi).

Certo è che gli italiani si spostano sempre più sul canale digitale ed è così che le «dot com» cresceranno ad una velocità esponenziale rispetto alle aziende tradizionali, con enormi benefici economici e sociali derivanti sia in termini di opportunità di business che di impatto sull’occupazione.

«Sia le grandi e medie imprese che quelle più piccole e perfino i professionisti stanno puntando sull’online, anche perché le soluzioni di visibilità sul web sono accessibili con investimenti alla portata di tutti» puntualizzano gli analisti.


AJ-Com.Net – Web Marketing & Press Office per Imprese e Professionisti
Info: www.aj-com.net
Mob.: +393409060820 –
Email: info@aj-com.net
 
AJCOM – Via della Stelletta 13 – 00186 Roma (RM)