Garantire l’accesso dei visitatori ai Musei e ai luoghi di cultura di tutto il mondo con soluzioni virtuali e con l’introduzione di contenuti multimediali. E’ la soluzione messa a punto da Matterport e distribuita in Italia da Med Systems che si è caricata di un significato ancora più profondo di rinascita, dopo un anno di grande sofferenza per il settore tra chiusure, mostre rinviate e porte chiuse. Matterport costituisce una delle novità più interessanti nel settore del tour virtuale immersivo, rendendo veloce e dinamico il tracciamento virtuale dello spazio, grazie alla tecnologia di scansione dell’ambiente ottenuta con l’esclusiva fotocamera 3D “Matterport Pro2” e il Matterport Cloud”.

 I video prodotti sono in alta definizione e in 3D, e si possono inoltre generare in automatico fotografie ad alta risoluzione dell’ambiente. Grazie all’apposita funzione, Matterport può ottenere con facilità le planimetrie dell’intera struttura, offrendo la possibilità di ottenere files 3D pienamente compatibili con software di modellazione professionali (AUTOCAD).

Un segnale di fiducia, quindi, verso il futuro accompagnata da una rinnovata progettualità che va a coinvolgere in modo forte il supporto tecnologico. I musei, riaperti nell’ultimo mese pur con l’obbligo di prenotazione nel weekend, hanno segnato una crescita del 750% nelle ricerche in rete per i musei Capitolini di Roma, un +350% per il Museo Egizio di Torino ed un +300% per il Museo del Novecento di Milano. I musei dunque tornano ad essere meta preferita dei turisti per la prossima stagione estiva, ma non al punto da far dimenticare l’importanza delle nuove tecnologie a supporto delle attività culturali. Sempre più frequenti sono i casi di innovazione tecnologica adottata dai più grandi musei del mondo (dal Louvre all’Hermitage, fino MoMA di New York) che hanno intrapreso la strada del tour virtuale immersivo, per coinvolgere con un’alta esperienzialità il pubblico e gli studiosi.

Ufficio Stampa MED Group

press <press@progetto-comunicazione.it>