Le eccellenze della trasformazione digitale italiana si ritrovano a Vicenza dal 17 al 19 novembre 2021, un’occasione per confrontarsi sulla prima fase di avvio dei fondi PNNR. L’appuntamento è per la 37esima edizione dell’International CAE Conference and Exhibition, punto di riferimento sull’evoluzione tecnologica per il sistema industriale e manifatturiero.

La tre giorni si apre con una tavola rotonda, moderata dal giornalista Luca De Biase, sulla transizione digitale italiana in campo industriale con interventi e ospiti di rilevo tra cui il Ministro per l’Innovazione Tecnologica e Trasformazione Digitale Vittorio Colao, la Sottosegretaria allo Sviluppo Economico con deleghe alle Tecnologie Emergenti e alla Transizione Digitale Anna Ascani, il Senatore Gianni Pietro Girotto, Presidente della Commissione Permanente Italiana Commercio, Industria e Turismo, l’Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Veneto Roberto Marcato, il Presidente dell’AIAD (Federazione delle Imprese Italiane per l’Aerospazio, Difesa e Sicurezza) Guido Crosetto, Umberto Rapetto, esperto di sicurezza ICT, docente e giornalista, Andrea Pontremoli, CEO e Partner di Dallara Automobili e Sergio Terzi, docente presso il Politecnico di Milano e condirettore di Laboratorio Industria 4.0. A portare il saluto della città di Vicenza sarà il Sindaco Francesco Rucco. Concluderà la sessione Stefano Odorizzi, Presidente di EnginSoft e Direttore Tecnico Scientifico dell’International CAE Conference and Exhibition.

Un appuntamento fondamentale per capire come ricorrere in modo armonico, coordinato e proporzionato alle strategie per favorire l’innovazione e l’evoluzione digitale in tutti i processi produttivi senza trascurare l’imperativa esigenza della sostenibilità.

Ricco il programma di incontri e di talk, tra cui quello di Paolo Bellutta, membro del Mars Science Laboratory della NASA, il programma spaziale che ha portato diversi rover a esplorare Marte, che racconterà delle sue esperienze come navigatore remoto sul Pianeta Rosso in una coinvolgente presentazione che mescola la sua vasta esperienza tecnica con la passione per l’avventura. Bellutta è l’uomo che ha percorso il maggior numero di chilometri ai comandi di un rover, a tutti gli effetti un’estensione protesica delle sue capacità per accedere a un altro mondo: un perfetto esempio di simulazione digitale applicata all’esplorazione di nuovi mondi.