Il Pianeta non può più attendere, sostiene E,ON.
Per questo, la nuova campagna è una chiamata all’azione collettiva per salvare il
Pianeta. Protagonisti Reinhold Messner insieme al CEO di E.ON Leonhard
Birnbaum, a Davide Villa Chief Customer Officer di E.ON Italia e a 25 Change
Makers, persone che ogni giorno si impegnano per la tutela dell’ambiente.
“Il tempo delle promesse è finito. È ora di agire. Insieme evitiamo l’emissione di 99
milioni di tonnellate di CO2 ogni anno”.

Green community, sostenibilità e concretezza sono i pilastri che guidano E.ON, uno
dei principali operatori energetici, nell’implementare la propria mission aziendale
perché la salvaguardia del Pianeta deve essere un obiettivo trasversale e condiviso.
L’azione di E.ON va quindi in questa direzione: ridurre l’impatto ambientale
attraverso la decarbonizzazione, aumentare l’efficienza energetica, contribuendo alla
riduzione della carbon footprint, rendere l’energia verde la fonte primaria in tutti i
settori.

Per farlo, l’azienda ha fissato target ambiziosi dettati dalla consapevolezza di
come il contributo di tutti – aziende, consumatori e istituzioni – sia oggi fondamentale
e necessario. Insieme ai propri clienti e partner, l’azienda ha già evitato l’emissione
di 99 milioni di tonnellate di CO2 ogni anno. Tuttavia, E.ON non si ferma qui e
punta ad un’ulteriore riduzione: meno 100% di emissioni dirette entro il 2040 e di
indirette entro il 2050, con progetti e investimenti consistenti per arrivarci.

La nuova campagna è stata girata sul ghiacciaio Pitztal in Austria,
seriamente minacciato dal riscaldamento globale. Testimonial d’eccezione è Reinhold
Messner, scalatore e leggendario alpinista, una vita di spedizioni, esplorazioni e
scoperte – che da sempre sostiene l’importanza di adottare uno stile di vita a favore
dell’ambiente. Con lui, nel video i Change Makers: non attori, ma persone comuni,
con una spiccata sensibilità per le questioni ambientali e protagoniste di azioni
importanti a favore del Pianeta, a cui tutti noi dobbiamo ispirarci perché ognuno può
fare la differenza e insieme possiamo tradurre gli sforzi in risultati.

“La nostra missione in E.ON è quella di guidare la transizione energetica e
contribuire a migliorare il Pianeta in cui viviamo. Lo facciamo giorno dopo giorno,
affiancando i nostri clienti, i nostri partner e i nostri dipendenti. Siamo consapevoli
che condividere gli stessi valori e obiettivi ci permette di crescere e migliorare. Ciò
mi rende particolarmente orgoglioso ed è per me uno stimolo continuo ad agire per
un fine comune. Oggi siamo già in grado di ridurre le emissioni di CO2 di 99 milioni
di tonnellate all’anno. Insieme possiamo essere ancora più efficaci e dobbiamo agire
ora, non possiamo perdere altro tempo. Il nostro compito è quello di supportare le
famiglie ad essere efficienti dal punto di vista energetico o addirittura diventare
carbon neutral, grazie alle nostre soluzioni per la casa del futuro, la Future Energy
Home. Perché vogliamo rendere più sostenibile la vita dei cittadini e il nostro Paese
più green”, ha affermato Frank Meyer, CEO di E.ON Italia.

Una campagna di valore, a impatto Zero
In linea con il messaggio della campagna, E.ON ha compensato le emissioni per la
produzione dello spot e gli spostamenti della troupe e dei protagonisti, grazie alla
collaborazione con ClimatePartner, realtà approvata dalle Nazioni Unite per la
compensazione delle emissioni di carbonio. Così come fatto in altri Paesi del Gruppo,
anche in Italia l’impatto del media plan sarà compensato.

Per E.ON il presente è un mondo in cui rendere l‘energia pulita e il suo consumo
intelligente, favorire la digitalizzazione, attraverso reti sempre più smart, e
promuovere l’autonomia energetica. Questo vuole dire contribuire a migliorare la vita
delle persone.

Giovanna Di Bacco

eit.ufficiostampa@eon.com 

Weber Shandwick Italia

ws_e.on@webershandwickitalia.it

E.ON Italia S.p.A.
Via Amerigo Vespucci, 2

20124 Milano

Italia